Dr.ssa Francesca Consonni


La speranza

‘È la speranza una creatura alata che si annida nell’anima
e canta melodie senza parole,
senza smettere mai.
E la senti dolcissima nel vento
e ben aspra dev’essere la tempesta che valga a spaventare il tenue uccello che tanti riscaldò.’

(Emily Dickinson)

Per essere resilienti bisogna mantenere la speranza, cioè uno spazio interno di attesa e fiducia in noi stessi e nelle risorse che possediamo.

Questa illustrazione mi ha fatto pensare ai bambini e alla loro curiosità e ingenuità nel guardare il mondo sognando e aspettando con convinzione di vedere realizzati quei sogni. La speranza si nutre di quella magia e poesia del bambino o bambina che siamo stati.

speranza

Illustrazione di Sonia Maria Luce Possentini

Annunci

Api e neuroni

L’ape fa la corte al fiore, il fiore risponde al suo appello, ed essi celebrano nozze gioiose, i cui invitati sono cento foglie;
il vento corteggia i rami, i rami si fanno conquistare, e il padre affettuoso cerca la fanciulla per il figlio. (Emily Dickinson)

Che bello trovare questi ospiti in giardino, qui sulla mia pianta di more, sopratutto se si tratta di appassionati sostenitori della continuità della vita

Le api impollinano, permettono alla natura di rigenerarsi ogni anno, sono comparse sulla terra 30 milioni di anni fa, per non parlare poi del modo in cui sono organizzate in micro sistemi davvero perfetti, vivono insieme ai loro simili come se fossero un unico organismo, non possono esistere da sole. Una ricerca pubblicata su Scientific Reports, condotta dall’Università di Sheffield in collaborazione con l’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Consiglio nazionale delle ricerche ISTC-CNR, ha messo in luce come il comportamento delle api può aiutare a comprendere il comportamento umano. Esiste secondo questo studio una forte somiglianza tra il comportamento delle api e i neuroni umani.
“Le api decidono collettivamente il luogo dove costruire l’alveare e per raggiungere questo obiettivo fanno uso di segnali complessi che permettono di attrarre altre api verso nidi di qualità elevata o di inibire il reclutamento, per alternative di bassa qualità. Questi segnali sono simili a quelli trasmessi tra popolazioni di neuroni durante i processi decisionali tra più alternative” .
Che dire allora? W le apiiiii!!!
.
.
.
#api #bee #bees #ape #studiomovimentoeparola #seregno#leapiinsegnano #apieneuroni #istc #cnr #scientificreports#shieffielduniversity #proteggiamoleapi #savebees

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: