Dr.ssa Francesca Consonni


Io sono, io non sono

Mi sono sempre detta che gli altri non erano in grado di vedermi per quella che ero..Invece sono io che ho sempre mostrato solo una parte di me (R.)

R. si è permessa di comprendere e accettare il dolore della sua antica bambina ferita che ha scelto nel passato di svelarsi a metà nelle relazioni per non rimanere delusa, per proteggersi dal rifiuto e dal dolore. Ora non le serve più tutelarsi, ora può e vuole mostrarsi per ciò che è, ora vuole essere amata e amare senza se e senza ma…

Ascoltare il proprio bambino interiore è la strada maestra per stare bene.

doppio

Illustrazione di Conrad Roset



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: