Dr.ssa Francesca Consonni


Category Archive

The following is a list of all entries from the PSYCO category.

ANSIA?

NO GRAZIE!
Non è come lo zucchero, non è un buon carburante, non addolcisce la nostra quotidianità, non è una buona amica.
Sostituiamola con altro, anche perché si sa che il troppo dolce fa male alla salute! 😁

Respiriamo e lasciamola andare, molliamola e gettiamola fuori, granelli in pasto per piccoli insetti lavoratori 🐜😊

ansia

Immagine rubata a Jean Philippe De Tonnac


Pezzetti da ricomporrere

Per ricomporre i propri pezzetti ci vuole tempo, fiducia, amore.
La psicoterapia è lo strumento che accompagna in questo delicato e prezioso compito.

Mentre V. piange dicendomi di essere stanca del tempo della sofferenza, scorgo una donna che sta facendo pace con la sua bambina interna e che ora riesce a tenere insieme tutti i pezzetti, meravigliosi tasselli del suo puzzle di crescita e vita.

farfa

Foto presa da web


Darsi tempo

Un giorno di Febbraio,
e non di Maggio,
la lumaca lungimirante iniziò una lunga scalata
verso la cima del faggio.
Le sue sorelle le dissero:
“Fermati ora che sei solo a un metro e cinquanta!
Non vedi che non ci sono foglie su quella pianta?”
Ma la lumaca lungimirante
senza guardare giù,
rispose loro:
“Ci saranno quando sonò arrivata lassù”.

Darsi tempo e avere fiducia 🥰

lumaca


Neve e farfalle

Oggi neve e farfalle ❄️🦋
C. ha scoperto quanto la neve sia soffice ma fredda e quanto le farfalle siano delicate ma estremamente belle nella loro leggerezza e fragilità.
C. ha accolto e riconosciuto queste qualità e può permettersi di danzare anche sotto la neve, sopratutto sotto la neve.
Brava C.!

Grazie alla meravigliosa illustrazione di Judith Clay, oggi un regalo inaspettato e così azzeccato! 😊

JC


Io sono, io non sono

Mi sono sempre detta che gli altri non erano in grado di vedermi per quella che ero..Invece sono io che ho sempre mostrato solo una parte di me (R.)

R. si è permessa di comprendere e accettare il dolore della sua antica bambina ferita che ha scelto nel passato di svelarsi a metà nelle relazioni per non rimanere delusa, per proteggersi dal rifiuto e dal dolore. Ora non le serve più tutelarsi, ora può e vuole mostrarsi per ciò che è, ora vuole essere amata e amare senza se e senza ma…

Ascoltare il proprio bambino interiore è la strada maestra per stare bene.

doppio

Illustrazione di Conrad Roset


IL MIO CUORE

Delicatissima e lirica storia. La adoro! ❤️
Come fa il cuore umano a imparare a staccarsi da sé e aprirsi agli altri? Come impara a essere un cuore?
Un cuore può essere piccolo o grande, una finestra sul mondo o una pozzanghera in cui specchiarsi, può rompersi in mille pezzi e poi rimetterli insieme…

E’ un’ode alla capacità di amare che appartiene a tutti gli esseri umani, grandi e piccini.

Straordinaria Corinna Luyken!


Fai come il vento

Chiesi al deserto: Come faccio a non avere paura?
E il deserto rispose: Soffia, soffia, soffia…diventa vento.

Diventare vento significa sollevare e sollevarsi, prendere e lasciare andare, sciogliere e seccare, dividere e unire, avvicinare e allontanare, congelare e riscaldare, penetrare e avvolgere, legare e liberare, creare caos e riordinare, sporcare e pulire, annebbiare e dare nitidezza, stordire e chiarificare, spegnere e illuminare, seppellire e riportare alla luce…

Sii vento e scegli di muoverti e danzare la caratteristica del vento di cui hai bisogno 🌀

 

Pensando alla mia paziente M.

P1130871

Foto di Gipo Santoni, compagno di cammino nel deserto 

 

 


Studio aperto

In occasione della Giornata Nazionale della Psicologia dal 10 al 16 Ottobre lo studio Movimento e Parola a Seregno, situato in viale Piave 47, aderisce all’iniziativa Studi Aperti e offre un primo colloquio gratuito, previo appuntamento.
Sono a disposizione per incontrare chiunque lo desideri e sia curioso di saperne di più su come funziona una psicoterapia o un percorso di terapia attraverso la DanzaMovimento Terapia.
E’ un’importante occasione per avvicinare i cittadini ai professionisti della salute mentale e  sensibilizzare alla Psicologia.

Maggiori informazioni sono reperibili su: www.giornatapsicologiastudiaperti.it

Per info e appuntamenti: 388 1758039

 

studio

Setting di terapia di gruppo


La sirena stanca

…’Gli altri vedevano in me uno che non ero io quale mi conoscevo; uno che essi soltanto potevano conoscere guardandomi da fuori con occhi che non erano i miei e che mi davano un aspetto destinato a restarmi sempre estraneo, pur essendo in me, pur essendo il mio per loro; una vita nella quale, pur essendo la mia per loro, io non potevo penetrare’..
(L. Pirandello)

Oggi una mia paziente mi ha svelato in lacrime la fatica che costantemente e da sempre fa di cercare di essere diversa da come è, per assomigliare a quello che gli altri (i suoi genitori, il suo fidanzato, i colleghi di lavoro) si aspettano da lei.
Ho sentito tanta tenerezza e dolore per la sua bambina interna che fin da piccola non si è mai permessa la spontaneità e il diritto di essere ciò che è.

Ho pensato a quanto deve essere stremante questo lavoro quotidiano di continuo aggiustamento di sé che fa mentre si relaziona agli altri.

Ho immaginato come ogni mattino si costringa ad indossare sempre lo steso abito e, pur non vedendo l’ora di toglierlo ogni sera, si sia abituata così bene a portarlo e abbia finito per dimenticarsi di sé e dei suoi veri bisogni.

Come la donna sirena di questa fantastica illustrazione.

 

sirena

Illustrazione di Henn Kim


Lascia andare..

Come è difficile lasciar andare..
Conosco qualcuno che sta lottando per lasciar andare un amore, chi un pensiero, un progetto, un sogno, una speranza, un risentimento, un dolore…
Finché ci teniamo aggrappati a qualcuno o qualcosa non possiamo diventare ciò che potremmo essere e ricevere ciò di cui abbiamo bisogno.
Mi piace questa illustrazione che trovo così delicata e forte insieme: mi ricorda che alle volte può sembrare così difficile mollare, perché quello che vogliamo lasciare è ‘pesante’ in termini di significati e tempo che abbiamo dedicato.
In verità non è mai così pesante: può volare via, come fanno i fogli di carta o le lettere aiutate dal vento.

Noi possiamo essere anche quel vento. 😊

lascia andare

Illustrazione di Gaelle Boissonnard


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: